Society Social Sciences In Italian

Download e-book for kindle: Vite in cantiere: Migrazione e lavoro dei rumeni in Italia by Domenico Perrotta

By Domenico Perrotta

Nel nostro paese i rumeni sono circa un milione, quasi un 4to degli immigrati
complessivi. Nonostante siano cittadini comunitari, sono spesso oggetto di ostilità da
parte degli italiani: un dato paradossale se si pensa che a migrare sono soprattutto
lavoratori che trovano occupazione nel settore edile. Una realtà esplorata in modo
approfondito da questa ricerca condotta in presa diretta, che si avvale di interviste
con immigrati rumeni nelle loro abitazioni, in centri di accoglienza, roulotte,
baracche; di materiali raccolti in occasione di festività religiose, matrimoni e alcuni
soggiorni in Romania; ma soprattutto di un periodo di "osservazione partecipante
coperta". Lavorando consistent with alcuni mesi, senza svelare l. a. propria identità di ricercatore,
in un cantiere edile assieme a muratori e manovali rumeni e di altre nazionalità
(pakistani, tunisini, italiani), l'autore ha potuto osservare senza filtri i rapporti
(tra connazionali, con gli altri colleghi, con gli imprenditori) e l. a. disposizione dei
rumeni verso il lavoro e l. a. vita in Italia.

Show description

Get Luoghi comuni: Comunicare il servizio sociale Prefazione di PDF

By Solito Laura

L’attenzione alla comunicazione può sostenere il profondo processo di trasformazione che sta attraversando il servizio sociale e il welfare according to aiutare a definire nuovi luoghi comuni: nella doppia e significativa accezione di punti chiave che identifichino i servizi e modifichino le percezioni collettive e di luoghi sociali attraverso cui a ways passare una maggiore e migliore comunicazione sui servizi. Il quantity focalizza l’attenzione su quanto e come l. a. risorsa comunicativa può fare in line with costruire e migliorare los angeles relazione tra cittadini e servizi, con particolare riferimento al servizio sociale. Conoscenza, visibilità, condivisione sono tra i problemi prioritari che il servizio sociale si trova oggi advert affrontare. Esistono luoghi comuni che possono produrre visioni semplificate e stereotipate che è necessario correggere.

Show description

La mamma cattiva: Fenomenologia e antropologia del by Glauco Carloni,Daniela Nobili PDF

By Glauco Carloni,Daniela Nobili

Il perché delle madri assassine.
Quando l. a. cronaca supera ogni fantasia.
Quando uscì trent'anni fa, l. a. mamma cattiva creò scalpore fra quanti non volevano riconoscere un fenomeno inquietante, intollerabile: lodio delle madri in keeping with i figli. Eppure, gli episodi di cronaca che oggi si susseguono sulle pagine dei quotidiani sono lì a testimoniare ciò che questa profetica ricerca mirava a segnalare e divulgare: un fenomeno dimportanza sociale senza pari. Occorre quindi riconoscere, ancora una volta, alla psicoanalisi il merito di essere un utile strumento investigativo in grado di smascherare ogni tipo dipocrisia, anche quella che alberga fra le quattro pareti di casa.

Show description

Cesare Lombroso's L'uomo delinquente - quinta edizione - 1897 (Il pensiero PDF

By Cesare Lombroso

Nel 1897 vede los angeles luce los angeles quinta edizione dell’Uomo delinquente di Cesare Lombroso, in quattro volumi, di cui uno contenente un Atlante. In quest’opera l’analisi dei caratteri somatici criminali attraverso le immagini si fa sempre più dettagliata e Lombroso cerca di stabilire le caratteristiche dei tipi criminali, differenziandole in base alle anomalie proprie della categoria cui appartengono. Si delinea quindi un profilo criminologico del pazzo morale e del pazzo epilettico, accomunando i pazzi morali nella medesima categoria degli epilettoidi, dei delinquenti epilettici e dei delinquenti nati; segue un’analitica descrizione dei mattoidi, vale a dire individui alienati che passano in step with geni, ma che in sostanza sono persone comuni affette da patologie psichiche che li spingono a dedicarsi advert attività estranee alle loro capacità. Si improvvisano politici, seduttori, predicatori, venditori di qualsiasi cosa. l. a. loro caratteristica è essere animati da un’esagerata laboriosità e manifestano un narcisistico culto della personalità. Conscio che los angeles teoria atavica del delinquente è stata messa in discussione dagli studi dei suoi allievi e seguaci, tra i quali spicca il nome di Enrico Ferri, Lombroso, pur restando fedele alla primitiva impostazione della teoria antropologica dell’uomo delinquente, introduce in questa quinta edizione (la più completa che ci sia giunta) nuovi elementi nello studio del fenomeno criminale.

“La causa maggiore d’ogni delitto è il carcere. Noi, precisamente quando crediamo vendicare e difendere l. a. società, con il carcere somministriamo ai delinquenti i mezzi di conoscersi, di istruirsi e di associarsi nel male.”
Volume III, p. 254

Show description

Download e-book for kindle: La città: bisogni, desideri, diritti. Dimensioni by VV. AA.,Bergamaschi Maurizio,Colleoni Matteo,Martinelli

By VV. AA.,Bergamaschi Maurizio,Colleoni Matteo,Martinelli Franco

Le città hanno sempre rappresentato luoghi di inclusione sociale, spazi di libertà nei quali accogliere e rappresentare i cittadini. Tuttavia nelle città da sempre esistono anche area d’ombra, aree povere e di esclusione sociale nelle quali i diritti formali non garantiscono uguaglianza sociale. Il quantity condivide l. a. convinzione che luoghi e tempi urbani rappresentino elementi costitutivi dei fenomeni sociali e che los angeles morfologia sociale delle città contemporanee abbia aumentato, anziché ridotto, l’esclusione dei soggetti più deboli.

Show description

Cam Centro ausiliario per i problemi minorili (a cura's Nuove sfide per l'affido. Teorie e prassi: Teorie e prassi PDF

By Cam Centro ausiliario per i problemi minorili (a cura di),Cam Centro ausiliario per i problemi minorili

Dal precedente L’affido familiare: un modello d’intervento (1998) nasce un nuovo testo che raccoglie alcune esperienze maturate in questi anni in materia di affido familiare. l. a. pluralità delle esperienze condotte, degli apprendimenti e degli errori commessi, ha aperto l. a. strada a nuove metodologie, innovazioni, adattamenti, attenzioni differenziate in relazione ai differenti contesti e ai mutamenti registratisi nella società italiana e nelle istituzioni.

Show description

Finanza quotidiana: Come investire senza (troppi) errori by Fabrizio Ghisellini PDF

By Fabrizio Ghisellini

Vent'anni fa according to le famiglie italiane period facile occuparsi dei propri risparmi, perché c'erano solo due possibilità: il conto in banca e i BOT. Oggi tutto è più complicato, ma investire bene (e senza regalare soldi agli esperti di turno) è possibile. Il primo passo da compiere è conoscere i meccanismi psicologici che sono alla base delle scelte finanziarie.

La crisi globale da cui stiamo faticosamente uscendo è l'ennesima dimostrazione del fatto che le teorie finanziarie tradizionali sono inadeguate. Esse presuppongono infatti che gli investitori siano perfettamente razionali, dando luogo a mercati efficienti.
Non è così. Come messo in luce dalla finanza comportamentale, nel mondo reale l. a. maggioranza delle persone non ha tutte le informazioni e conoscenze necessarie consistent with comportarsi da homo oeconomicus, e come to a decision in base a regole di apparente buon senso.
Sono quindi fattori psicologici – se non vere e proprie distorsioni cognitive – a much crescere il contagio delle 'bolle' e a creare una immeritata fiducia negli 'esperti', dal funzionario che ci fa comprare troppe obbligazioni bancarie (Banca Etruria vi cube qualcosa?) ai vari 'Madoff dei Parioli' in circolazione che poi scappano con i soldi.
Per fortuna ci sono degli accorgimenti che possono proteggerci da errori gravi o, peggio, dal combinare disastri.

Show description

Open Source Intelligence Application Layer: Proposta per una by Giovanni Nacci PDF

By Giovanni Nacci

Anche in questo secondo quantity della trilogia dei layer, l’autore auspica l’avvio di un dibattito finalizzato a dotare l’OSINT di un impianto teorico più robusto, realizzato ricorrendo ai prestiti di self-discipline caratterizzate da un maggiore rigore formale (borrowing). according to le sue particolarità l’OSINT è perfettamente in grado di produrre servizi informativi di interoperabilità
finalizzati alla crescita del proprio apparato teorico e al superamento dei confini disciplinari (boundary crossing) di self-discipline concettualmente assai lontane: un vero e proprio strumento di integrazione epistemologica infradisciplinare.
Si tratta di una intelligence di fonti, più che di informazioni (le self-discipline sono le fonti del sapere disciplinare) fondata su quella che l’autore chiama “dottrina delle fonti” (che comprende anche l. a. conoscenza delle dinamiche ambientali
del sistema in cui le fonti operano) oltre che su una completa revisione, in ottica sistemica, del cosiddetto processo di intelligence. L’obiettivo è un innovativo paradigma di intelligence non più di fonti semplicemente “aperte” bensì “originarie” (Unaffected resource Intelligence), non più una mera tecnica, prodotto o servizio ma un layer di risorse finalizzate alla condivisione di metodi, teorie e prassi disciplinari al quale fonti e self-discipline liberamente accedono in keeping with costruire los angeles risposta alle proprie specifiche esigenze.

Show description

Capaldi Donatella's Kafka e le metafore dei media: a cura di Donatella Capaldi PDF

By Capaldi Donatella

Una lettura mediologica di Kafka su diversi piani: l’orientamento rispetto al cinema e al teatro; le strutture della narrazione che reagiscono al pace simultaneo dei media elettrici; il germinare delle metafore nella lacerante metamorfosi del soggetto in un ambiente straniato; lo sdoppiamento, l’imbestiamento, los angeles sofferente e soffocante riconfigurazione del corpo e dello spazio nel flusso sensoriale della metropoli. Una scrittura incisa sulla carne, il racconto della frammentazione, della scoperta e dell’oppressione di un nuovo potere che si rivela: il dominio mediale, pervasivo nella sua mutevolezza. I contributi sono di Donatella Capaldi, Paola Bertolone, Alessio Ceccherelli, Fabio Di Pietro, Emiliano Ilardi, Fabio Tarzia e Giovanni Ragone.

Show description

Download e-book for kindle: Le sfide della felicità urbana (La cultura) (Italian by Souq 2012,M. Ravazzini,B. Saraceno

By Souq 2012,M. Ravazzini,B. Saraceno

Le città crescono, si modificano e si disperano. Da tutto il mondo richiamano persone e attenzione, in un vortice potente di connessioni, individui atomizzati e gruppi sociali, fra strade e palazzi. Nello spazio urbano si concentrano frustrazioni, sogni e sofferenze: il dolore si fa tangibile. Quale felicità è possibile immaginare? Il Centro studi sofferenza urbana (Souq) racconta le contraddizioni della riflessione sociologica attuale sul disagio metropolitano, oltre che pratiche virtuose e nuovi paradigmi dal mondo. E prova advert affrontare il tema dello stare bene, osando un confronto autentico sul concetto di felicità, restituendo dignità alla sua dimensione privata e pubblica, e all’inscindibile legame morale e politico tra benessere individuale e benessere collettivo. in step with il terzo anno consecutivo si rinnova los angeles collaborazione tra Souq e il Saggiatore: l’annuario spinge lo sguardo oltre l’esperienza dei singoli e indaga l. a. dimensione intersoggettiva della fragilità umana; senza limitarsi a descrivere, analizza i dati secondo due traiettorie: l’uomo nella sua città, ricercatore di benessere – che, in step with sfuggire all’alienazione, prova a reinventarsi in proceed nuove identità, spesso senza trovare risposte esaurienti – e l. a. città in line with l’uomo. Dalle ecologie della sofferenza sociale negli spazi urbani alle difficoltà di accesso alla giustizia dei migranti, dal confronto tra different tradition e diversi periodi storici all’analisi della tratta delle donne e del fenomeno migratorio dei rifugiati, Souq 2012 mette al centro l. a. character, chiave di volta di una città vivibile, perché los angeles città non vive se non è luogo di relazioni di prossimità e di responsabilità civile.

Show description